«Nessun dorma!»

Il programma invernale di «Rel-azioni – incontri di altro tipo» propone una serie di attività che, come di consueto, spaziano fra le arti, dal teatro al cinema alla musica. Tutte al grido di una famosa aria dell’opera che diventa qui esortazione gioiosa, invito alla scoperta e all’incontro.

mv-nessun-dorma

«Nessun dorma!»: così si apre una delle più note arie dell’opera, intonata all’inizio del terzo atto della «Turandot» di Giacomo Puccini. «Nessun dorma!» è anche il titolo del programma autunnale di incontri del Museo: un proclama che invita alla scoperta e all’incontro, attraverso una serie di appuntamenti che spaziano tra le arti, dal teatro al cinema alla musica.

Si comincia proprio con quest’ultima, domenica 11 novembre, con un concerto che celebra un secolo dalla fine della prima Guerra mondiale. Esattamente cent’anni dopo lo storico armistizio firmato a Compiègne, il trio appositamente costituito (e battezzato per l’occasione Trio Vincenzo Vela), composto da Sarah Albertoni al clarinetto, Claude Hauri al violoncello e Carmine Palermo al pianoforte, propone pagine musicali da Debussy, Stravinskij e Bruch, con testi accuratamente scelti da Massimo Zenari e letti dalla direttrice del Museo, Gianna Mina.

Domenica 18 novembre si continua con «Actions», una performance teatrale innovativa e coinvolgente che diventa un’occasione di dialogo fra richiedenti l’asilo e rappresentanti istituzionali, politici, volontari, membri di associazioni. Attraverso testimonianze dirette, la messa in comune e lo scambio di disponibilità personali, «Actions» vuole contribuire concretamente alla comprensione reciproca, allo scopo di favorire un’integrazione costruttiva. «Actions», azioni concrete, insomma, che prendono vita.

Il primo dicembre torna «Quando una stella si ferma al Vela», ormai tradizionale mercatino per un Natale solidale, con ONG e associazioni del territorio. In programma anche atelier per i più piccoli, la proiezione dei video virali realizzati dagli studenti del corso di comunicazione visiva della SUPSI e infine la presentazione di un volume di poesie sul tema delle migrazioni, scritto dalla poetessa e giornalista Laura Di Corcia.

Il programma di incontri continua nel 2019 con la curiosa performance teatrale «La Monnalista» (20 gennaio), la proiezione del film «Spartaco, il gladiatore della Tracia» (6 febbraio), il concerto dell’Aïghetta Quartett (17 febbraio) e lo spettacolo teatrale per i più piccoli «Un punto fra le mani» (24 marzo).

https://www.museo-vela.ch/content/vela/fr/home/info/news/news-2018/-nessun-dorma--.html