Ufficio di contatto dell’Istituto svizzero di studi d’arte (SIK-ISEA)

MVELA_SIK_ISEA_VillaBleuler

L'Ufficio di contatto per la Svizzera italiana dell'Istituto svizzero di studi d'arte (SIK-ISEA) ha festeggiato nel 2015 i suoi primi cinque anni di attività. Il centro di documentazione, ricerca e consulenza sulla produzione artistica in Ticino e nel Grigioni italiano è stato aperto nel 2010 con il sostegno dell'Ufficio federale della cultura presso il Museo Vincenzo Vela a Ligornetto. Rappresentante di SIK-ISEA nelle regioni italofone della Svizzera, l'Ufficio cura i contatti con la scena artistica locale e favorisce scambi e rapporti con musei, collezioni, gallerie e studiosi. Sotto la direzione dell'Archivio svizzero d'arte l'Ufficio di contatto si occupa della documentazione e dell'elaborazione scientifica delle attività artistiche svolte sul territorio e raccoglie informazioni su artisti, esposizioni e istituzioni. Un altro importante settore di attività concerne la redazione e l'attribuzione di nuove voci pubblicate in SIKART Dizionario sull'arte in Svizzera, consultabile online. Attualmente vi sono registrati i profili, regolarmente aggiornati, di circa 1200 artisti contemporanei e del passato legati alla Svizzera italiana. Il Dizionario include oltre 200 voci biografiche di ampio respiro, redatte da rinomati specialisti perlopiù attivi nella regione. I compiti dell'Ufficio di contatto comprendono anche incarichi di traduzione per l'Istituto.

MUSEO-VELA-SIK-basso

Fondato nel 1951, l'Istituto svizzero di studi d'arte (SIK-ISEA) è un centro di competenze di livello internazionale per la storia dell'arte e la tecnologia dell'arte. Il suo operato si concentra sulla ricerca, la documentazione, l'informazione e la trasmissione delle conoscenze nel settore delle arti visive. Il principale ambito di attività è costituito dalla produzione artistica in Svizzera dal medioevo ai nostri giorni. La sede principale dell'Istituto si trova nella Villa Bleuler a Zurigo, costruita negli anni 1885-1888 su progetto di Alfred Friedrich Bluntschli. Dal 1988 SIK-ISEA dispone di una filiale nella Svizzera francofona, l'«Antenne romande» ubicata presso l'Università di Losanna.

Istituzione fortemente radicata sul territorio e nel contempo aperta verso realtà nazionali e internazionali, il Museo Vincenzo Vela rappresenta per SIK-ISEA una sede ideale, di sicuro riferimento non solo per la Svizzera italiana. Attraverso l'Ufficio di contatto, SIK-ISEA e l'Ufficio federale della cultura consolidano ulteriormente la loro collaborazione, già concretizzata nel corso degli anni attraverso vari progetti comuni.

MUSEO-VELA-news-SIK

Contatto

SIK-ISEA
Ufficio di contatto per la Svizzera italiana
Patricia Cavadini-Bielander, lic. phil.
c/o Museo Vincenzo Vela
CH-6853 Ligornetto
Telefono +41 58 481 30 62
Fax +41 91 647 32 41
E-mail
www.sik-isea.ch

Stampare contatto

https://www.museo-vela.ch/content/vela/it/home/kulturelle-aktivitaeten/attivita-di-ricerca/ufficio-di-contatto-dellistituto-svizzero-di-studi-darte--sik-is.html