Verlängerung der Sonderausstellung

Die Sonderausstellung "Vincenzo Vela (1820-1891). Poesie des Realen" wird bis zum 13. März 2022 verlängert.

Organizzata in occasione del bicentenario della nascita dell’artista, la mostra «Vincenzo Vela (1820-1891). Poesia del reale» permette di entrare nella mente di Vela, di scoprire l’uomo, la sua arte e il processo creativo, grazie a opere meno note, disegni, fogli grafici e fotografie provenienti da depositi o da raccolte pubbliche o private. Proprio per l’eccezionalità delle opere esposte, la mostra è stata prolungata fino al 13 marzo 2022. Si potrà visitare dal lunedì al sabato dalle 10 alle 17, la domenica dalle 10 alle 18. L’esposizione è intesa come un’estensione della mostra permanente e, attraverso dodici sezioni, presenta le due anime dello scultore: quella di artista innovativo e versatile e quella di cittadino impegnato e interessato al suo tempo. L’intento è di porre l’accento su alcuni aspetti specifici, come l’innovativo metodo di lavoro, volto a rappresentare il reale in modo fedele alla natura e allo stesso tempo all’espressione interiore e alla verità, che fa di Vela il capofila della scultura di stampo realista alla metà del XIX secolo. Trovano però spazio anche tematiche più intime e sovente trascurate (come la scultura d’infanzia) senza tuttavia tralasciare il rapporto profondo che lo scultore ticinese ebbe con la rappresentazione del potere e con gli avvenimenti politici del suo tempo. Accanto ai gessi provenienti dalle collezioni del museo, si fa ricorso ad alcuni prestiti e all’inclusione di materiale di studio, calchi dal vero, maschere funerarie, disegni e soprattutto fotografie, che non solo sono serviti da modelli o da fonti di ispirazione, ma che hanno costituito la base per lo sviluppo del suo stile naturalistico.

Si ricorda che l’accesso è consentito unicamente con il certificato Covid-19, ad eccezione dei giovani fino ai 16 anni.

https://www.museo-vela.admin.ch/content/vela/de/home/info/news/news-2021/mostra-prolungata.html