Sonntag, 11. August 2019, 11.00 Uhr – «Di fiore in suono» («Von der Blume zum Klang»)

Abschluss und Neuanfang: Gleichzeitig zur Finissage von «In-flore-scientia» am 11. August wird das Musikfestival Ticino DOCG eröffnet, und zwar mit einer Darbietung von Musikerinnen und Musikern in unserem Museum. Das Repertoire des Konzerts ist, ebenso wie unsere Ausstellung, am Zusammenspiel von Natur, Kunst und Wissenschaft inspiriert.

Josef Hanel (1865-1940), Crataegus cf. x macrocarpa, Grossfrüchtiger Weissdorn, Botanisches Museum der Universität Zürich
© Botanisches Museum der Universität Zürich

Domenica 11 agosto si chiude l’allestimento «In-flore-scientia», che ha messo in dialogo arte e scienza attraverso le immagini floreali del fotografo-pittore Josef Hanel, le installazioni dell’artista Gabriela Maria Müller e le opere di Vincenzo Vela. Lo stesso giorno, si apre anche la sesta edizione del Festival Ticino DOCG, che riunisce musicisti nati e cresciuti musicalmente nel nostro cantone che hanno visto sviluppare la propria carriera lontano dai confini nazionali. L’occasione è perfetta per il Museo, che ha visto molti di quei musicisti esibirsi e crescere nei numerosi momenti musicali presentati in questi anni.
Per questo motivo, domenica alle 11.00, il Festival Ticino DOCG celebra il finissage di «In-flore-scientia» con il suo concerto di apertura. Il programma, ispirato all’intreccio di natura, arti e scienze, prevede «Crisantemi», breve composizione che Giacomo Puccini scrisse nel 1890 dedicandola alla morte di Amedeo di Savoia, duca d’Aosta, figlio del re Vittorio Emanuele II. Puccini scrisse il brano di getto, in una notte, per quartetto d’archi, anche se spesso è suonato da un’orchestra d’archi, e lo fece eseguire a Milano dal Quartetto Campanari con grande successo, tanto che il compositore lucchese inserì poi questa musica nell’ultimo atto della «Manon Lescaut», quando i due amanti vagano disperati nel deserto della Louisiana.
A completare il programma, l’«Adagio Kv 138 rivisitato» del compositore ticinese Luigi Quadranti, e lo splendido Quintetto in la maggiore per clarinetto K 581 «Stadler», scritto da Wolfgang Amadeus Mozart a Vienna nel 1789.

Domenica 11 agosto 2019, ore 11.00 – Sonorità

«Di fiore in suono» – Concerto
In collaborazione con Festival Ticino DOCG, Musica nel Mendrisiotto.
Curzio Petraglio clarinetto, Andrea Mascetti violino, Teira Yamashita violino, Wechsler Giulia viola, Claude Hauri violoncello

Entrata prezzo speciale CHF 10.- (gratuito ragazzi/e fino ai 16 anni)

https://www.museo-vela.ch/content/vela/de/home/info/news/news-2019/domenica-11-agosto-2019-di-fiore-in-suono.html